Tastiere arranger

Benvenuti!

Le registrazioni non sono così difficili

with 33 comments

Memorizzate le vostre impostazioni

Memorizzate le vostre impostazioni: le ritroverete dal vivo in un attimo

Oggi ritorniamo ad un post di argomento tecnico, utile per quanti lavorano con un arranger Yamaha (serie Tyros o PSR).

Parliamo di registrations, e cioè di quegli otto pulsanti posti proprio sopra i tasti centrali il cui scopo è quello di memorizzare i diversi scenari della vostra tastiera, per poterli poi richiamare in un amen quando servono (soprattutto dal vivo ma non solo).

Innanzitutto precisiamo che cosa è possibile memorizzare. Direi quasi tutto. Facciamo degli esempi:

  • Le voci assegnati alle parti di tastiera (Right1, Right2 e, se è disponibile sul vostro modello Right3; dimenticavo anche Left, certamente).
  • Il MIDI file, cioè la canzone che avete caricato in memoria.
  • Lo stile attivo per la sezione arranger e il pattern di  Intro da cui partire.
  • Le impostazioni del pedale (ad esempio io associo sempre Score+ al pedale, così posso girare la pagina della fuzione Score per leggere la partitura dal MIDI file).
  • Il trasporto, il tempo, etc. etc. e molto altro ancora.

Le operazioni di memorizzazione sono essenzialmente due:

  1. Nella prima, associate l’impostazione corrente della vostra tastiera ad uno degli otto pulsanti Registration.
  2. Nella seconda operazione, salvate le otto (o meno) impostazioni memorizzate in un banco di Registration. Quando riaprirete quel banco, vi ritroverete le otto impostazioni pronte all’uso.

La prima serie di operazione è semplice: prima impostate il vostro arranger come serve a voi e poi memorizzate premendo contemporaneamente il pulsante Memory e uno degli otto pulsanti Registration.

Banchi di Registrations

Banchi di Registrations

Successivamente, è necessario salvare il banco delle otto registrazioni, premendo il tasto J sulla destra dello schermo (proprio quello accanto a Registration) e poi scegliere dove salvare (memoria User, Hard Disk o penna USB). Quindi selezionate SAVE per salvare il banco Registration con gli otto (o meno) impostazioni memorizzate. Assegnate il nome che preferite.

Nei giorni successivi, quando vorrete riaprire quel banco di Registration, premete il solito pulsante J e cercate il banco dove è stato salvato. Selezionatelo ed ecco riapparire le vostre otto impostazioni memorizzate.

Con le Registration, si può fare di più. Per oggi ci fermiamo qui.

Written by Renatus

25 gennaio 2010 a 23:43

33 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeee………ma scusa lo sfogo mentale ma come ho gia detto vengo da più di 20 organizzati korg e gem …..posso visualizzare più bank anche se sono poche 8 basi o styles quindi situazioni in cui scegliere ……ho detto una stupidata?????

    elia

    11 aprile 2010 at 22:37

    • Elia,
      puoi attivare un banco da 8 locazioni alla volta. Ma puoi avere un numero illimitato di banchi in linea. Attivare un banco è un’operazione rapidissima e molto semplice.

      Renatus

      9 maggio 2010 at 22:40

  2. Puoi salvare un infinito numero di banchi di “registration”.
    In ogni banco però hai a disposizione 8 locazioni di memoria.

    In altre parole: 100 banchi di registrazioni salvati nella memoria del tuo arranger significa che hai (100 x 8) = 800 diversi scenari pronti all’uso.
    Direi che puoi averne anche molti di più: dipende solo dallo spazio della tua memoria (flash interna, hard-disk, penna USB o floppy-disk).

    Renatus

    17 aprile 2010 at 14:15

  3. Prima di tutto complimenti per i preziosi consigli forniti.
    La procedura di salvataggio delle registration memory mi sembra semplice.
    In effetti non trovo problemi sul salvataggio delle parti right 1,2,3…. invece per la la sezione left succede una cosa strana. Dopo avere settato la timbrica da utilizzare effettuo il salvataggio (tasto Memory + numero della registratuon memory). Effettuo anche ul salvataggio del banco completo sovrascrivendolo a quello che ho modificato. Richiamando poi quel banco memorizzato e utilizzando il tasto info (quello corripondente al selettore 6 alto e che consente di visualizzare le configurazioni degli 8 pulsanti del banco registration memory selezionato) la parte left risulta vuota … non viene salvata. Da cosa può dipendere ?

    Grazie in ogni caso e buona musica a tutti
    Claudio

    Claudio

    2 maggio 2010 at 08:02

  4. A forza di prove ho trovato la soluzione. Infatti abilitando la casella ‘STYLE’ nella videata REGISTRATION MEMORY CONTENTS anche la sezione left si è memorizzata.

    Saluti e alla prossima…

    Claudio

    Claudio

    2 maggio 2010 at 22:37

  5. Scusami Claudio del ritardo della mia risposta. Ma vedo che hai già trovato la soluzione. Meglio così.

    Renatus

    9 maggio 2010 at 22:41

  6. 1 domanda a chi vedo che la Tyros la palleggia come le proprie tasche, spero di avere una risposta,
    dopo che si è elaborato p. es. uno styles é possibile salvare quanto si é fatto in ordine numerico,
    per intenderci come si salvano le registration con una Ketron SD1 o Audya, in modo tale da poterli richiamare
    numericamente, se si come si fa.Grazie 1000 per una eventuale cortese risposta.
    moltocordialmente ciao Mauro

    mauro

    16 ottobre 2010 at 18:31

    • Mauro,
      scusami il ritardo di questa risposta. Non avevo visto il tuo commento.

      Solo le tastiere Yamaha entry-level, quelle che costano sotto i 400 Euro, trovi ancora la sequenza numerica degli stili.

      Da anni, per tutte le tastiere medie e superiori, Yamaha è passata ai nomi che, onestamente, sono molto più comodi, intuititivi e mnemonici.

      Per replicare le sequenze numeriche, nel mondo Yamaha si usano le Registration. Ogni banco di Registration deve avere un nome (se vuoi anche un numero). Ti salvi queste Registration in una cartella e quindi le richiami aprendo la cartella nell’ordine numerico che ti serve.

      Spero di averti aiutato.

      Renatus

      28 dicembre 2010 at 10:55

      • Grazie 1000 per la chiarezza, e le info. cordiali saluti Mauro

        mauro

        10 agosto 2011 at 21:05

  7. Scusate ma non sapete leggere il manuale istruzioni delle vostre tastiere?

    Siamo a livelli che pure bisogna spiegarvi come funzionano le copse più banali come reg. memory?

    Messi proprio male eh?

    gengis

    13 gennaio 2011 at 12:13

    • Per qualche ragione, sembra che i manuali non siano di così facile lettura, Gengis.
      A volte sembra solo un “blocco psicologico”: le persone preferiscono una spiegazione diretta, piuttosto che consultare un manuale. Anche se, posso essere d’accordo con te, sul fatto che i manuali Yamaha sono fatti molto bene.

      Renatus

      15 gennaio 2011 at 12:34

    • Prima di fare commenti a vanvera accertati come mai viene posta una domanda del genere, probabilmente puoi pensare che uno non ha ancora la Tyros e desidererebbe saperne qualche cosa da qualcuno che sicuramente ne sa di più,e che molto gentilmente senza fare inutili commenti da le risposte. a buon intenditor….

      mauro

      13 ottobre 2011 at 21:43

  8. Scusate, ho la domandona delle domandone:
    io mi trovo a cambiare, mentre eseguo una canzone, più registration memory dello stesso banco da 8.
    Questo lo devo fare con il dito ed è scomodo. Vorrei farlo con una pedaliera midi (8 pedali, e assegnare ogni pedale a una posizione).
    Idem dicasi per quando collego una tastiera esterna muta e voglio usare le posizioni memoria della psr3000, cambiando posizione con “qualche cosa” presente sulla tastiera muta.

    Come fare???
    Grazie

    Verzasoft

    12 marzo 2011 at 23:44

    • Certo che puoi, basta assegnare al pedale la funzione di sequenza (dovrai dire se in avanti o all’indietro). La funzione si chiama Registration Sequence. E’ supportata dalla Tyros, puoi verificare se anche la tua PSR-3000 è in grado di farlo.

      Renatus

      13 marzo 2011 at 16:38

      • Grazie per la risposta.

        Sì, c’è ma non è esattamente quello che cerco. Con le “registration sequence” posso mettere un pedale a contatto, e ogni volta che lo premo cambio memory in base alla sequenza (non posso mai sbagliare però).
        Quello che io invece cercavo era di collegare una pedaliera midi con 8 pedali, e che ciascun pedale richiamasse direttamente una memory, senza alcuna sequenza. Idem per una master keyboard midi: mi servirebbe dare un comando midi che venga recepito dalla psr3000 come “adesso mettiti sulla memory X”.

        Secondo te è possibile?

        Verzasoft

        13 marzo 2011 at 22:34

      • Potresti verificare le specifiche della pedaliera MFC10. Ma non conosco il prodotto direttamente e quindi non saprei se risolve il caso tuo e, soprattutto, se è compatibile con la PSR-3000.

        Renatus

        14 marzo 2011 at 23:34

  9. […] Le registrazioni non sono così difficili […]

  10. La funzione “Registration memory” è ben spiegata. E’ mio parere che questa funzione è tra le più utili delle tante che la “Tyros” possiede. Ho provato varie tastiere, ma nessuna di queste presentava la rapidità di variare con il solo tocco di un tasto quanto preprogrammato. Analizzando questa funzione si avidenzia che la rapidità è sopratutto se si fa uso solamente degli otto (da 1 a 8) tasti programmati; passando ad un altro banco i passaggi aumentano per cui la rapidità non è più quella di prima. Da ciò mi è modestamente scattato il ghiribizzo di suggerire questa modifica: affiancare agli otto numeri di registration memory un’altra serie di otto tasti numerati con le lettere dell’alfabeto: A-B-C-D-E-F-G-H. Questi tasti con funzione di chiamare uno degli otto BANCHI. Ne consegue che ad ogni qual volta si desidera di apportare una variazione a quanto si sta suonando (e questo può essere a fine di una frase musicale per passare ad una successiva) con un dito della mano destra prima si preme il tasto del banco, A-H ecc. e poi quello del N° 1-8. Solo due tocchi per un totale di 64 programmi ottenuti con rapidità. E’ un obbligo ed un piacere sentiamente ringraziare Renatus.

    Petra

    20 luglio 2012 at 08:12

    • Ciao Petra. Un gran bel commento il tuo. L’idea di gestire otto banchi A-H per otto impostazioni è un ottimo suggerimento per padroneggiare ben 64 impostazioni con grande facilità. Una bella idea. Ora quasi quasi la sperimento anch’io.
      Un caro saluto e un sincero grazie per la tua attenzione e il tempo che hai dedicato alla lettura di questo blog.
      Renato

      Renatus

      21 luglio 2012 at 21:44

    • Poiche’ sono molto interessato all’uso delle Registrations (io lavoro soprattutto con quelle ) mi incuriosiva capire la tua idea riguardo gli 8 numeri da affiancare alle lettere. Io sono sempre alla ricerca di come gestire al meglio una sorta di lista/database di Registration costruite da me e quindi ero curioso di comprendere meglio la tua idea ma sinceramente non ho capito cosa intendessi dire. Se avessi voglia di spiegarmela (magari anche con un esempio pratico) te ne sarei grato visto che spesso quando suono in live , a volte impazzisco a trovare la Registration del brano che cerco. Grazie

      robyblue

      14 febbraio 2016 at 06:34

  11. ….scusate, abbiate pazienza, ma qual’è la differenza di utilizzo tra OTS , Registration Memory e Multipad ? …sui Manual non è molto chiaro (almeno per me). Grazie

    Raf

    20 ottobre 2013 at 11:29

    • OTS sono i quattro settaggi per le voci da suonare da tastiera, cioè con le tue mani, per ogni stile. Registration invece sono i settaggi completi (ogni banco di Registration) può avere 8 memorie. Multipad sono 4 sequenze che puoi richiamare per abbellire uno stile o qualsiasi esecuzione.

      Renatus

      13 gennaio 2014 at 00:05

  12. Ciao a tutti. Sono nuovo nel forum. Una domanda da porre l’avrei anche io prima di comprare tyros 4 o 5. Attualmente utilizzo una ketron audya5 e, come tutte le ketron, dal pannello posteriore esiste un connettore a 15 poli al quale ci colleghi una pedaliera programmabile a 13 pulsanti. Suonando la fisarmonica e il sax mi trovo impossibilitato a “mollare” le mani per far partire lo style/base midi/mp3 o aumentarne la velocità o fare un fill o un finale. Ho visto sul manuale di tyros che esistono 3 pedali assegnabili ma li ho visti sotto forma di jack, non di connettore dedicato!!! il manuale dice anche che sarebbero programmabili le tre uscite, ma mi chiedo: quanti ne posso avere di pedali in totale? e cosa posso assegnare ad ogni pedale? esiste, come sulla ketron, l’assegnazione di intro 1,2,3, fill1,2,3 arranger A,B,C,D, tempo +/- , break, end 1,2,3…? grazie a tutti gianni

    gianni

    11 gennaio 2014 at 23:18

  13. Ciao Renatus,un saluto da Roby ,sono nuovo nel forum…volevo chiedere un informazione….
    A proposito delle REGISTRATION MEMORY,da un po’ di tempo,sulla mia tyros 4,suonando dal vivo,passando da una registration all’altra, le registr. si accumulano e quindi i vari multipad da me impostati per ognuna di loro,si accumulano uno all’altro,costringendomi a schiacciare il tasto stop dei multipad control ogni volta che cambio registr
    Es.: se passo da una reg.1 semplice ad una reg 2 con dei multipad ritmici,tornando alla reg.1 semplice,i due multipad ritmici rimangono.SOLO I MULTIPAD RESTANO,TUTTE LE ALTRE IMPOSTAZIONI TIMBRICHE CAMBIANO PERFETTAMENTE:
    .Premetto che cambiando le reg. a macchina ferma,senza suonare,cambiano tutte perfettamente corrispondendo alle impostazioni da me programmate.
    Hai qualche delucidazione da darmi ????
    Grazie mille…
    Saluti.
    Roberto

    Roberto

    4 agosto 2014 at 21:45

    • Ciao Roberto, in questi giorni sono lontano dalla mia Tyros, quindi non posso provare. Ma da quello che racconti sembra che non sia un malfunzionamento, ma una caratteristica del sistema. Voglio dire: tu mi confermi che il cambio di Registration non ferma i pattern del MultiPad attivi qualora questi siano stati configurati con il Repeat. Per fermare il singolo pattern di un banco MultiPad, lasciando attivi gli altri, va premuto il tasto STOP insieme al Pad da fermare. Mi spiace non poterti aiutare di più.

      Renatus

      9 agosto 2014 at 12:09

  14. Ciao senta una cosa volevo chiederti una gentilezza ho notato che la mia tastiera tayros non riesce più a salvare gli style che voglio ma mi salva solo i suoni del righe 1 e 2 ecc…sapreste dirmi perche si sta verificando sta cosa.spero che non sia una rottura della tastiera sono veramnete preoccupato e sto andando in difficoltà quando devo salvare delle impostazioni per suonare già salvate. Per tanto la ringrazio anticipatamente spero che mi risponderà al più presto

    armando

    12 aprile 2015 at 23:06

    • Ciao Armando. Grazie del messaggio. Innanzitutto vorrei tranquillizzarti, difficilmente questi casi sono dovuti ad una “rottura” della tastiera. Dovresti solo ricontrollare di seguire la procedura. Se ti riferisci alle Registration (non mi è chiaro se intendi salvare gli stili nelle registrazioni, ma così mi sembra di avere capito) controlla di non aver segnato l’esclusione di qualche parametro a video prima di memorizzare l’impostazione nel banco. E poi ricordati di salvare tutto il banco di 8 registrazioni.
      Spero di essere stato sufficientemente chiaro.

      Renatus

      15 aprile 2015 at 21:38

  15. Ciao Renatus, mi servirebbe un aiuto. Una volta organizzato tutto il repertorio nelle registration memory ed aver salvato ogni pezzo in una locazione, come posso fare a scambiare di posto le varie canzoni senza cancellare nulla? Ad esempio la canzone salvata nel banco 3 al nr. 2 , la vorrei portare al banco 5 posizione 6 e viceversa… Grazie

    paolo

    3 novembre 2015 at 09:23

    • Se hai libera una delle otto locazioni di memoria nel banco di Registration, puoi usare quella per parcheggiare le singole memorie mentre le sposti. Certo che è un po’ macchinoso, ma si può fare. Altrimenti potresti lavorare su PC con uno dei programmi gratuiti di utilità che trovi su http://psrtutorial.com/util/index.html

      Renatus

      14 febbraio 2016 at 10:02

  16. Dopo alcuni anni che uso Tyros 3 (lavorando soprattutto con le Registrations degli arranger styles) mi e’ venuta l’idea e la domanda se una Registration possa comandare anche un Audio memorizzato nell’hard disk della Tyros?? In altre parole, se io ho memorizzato delle basi audio nell’hard disk, se le posso richiamare attraverso una Registration come farei ad esempio con un midifile? Poiche’ finora non ho mai utilizzato audio atraverso la Tyros ora mi sarebbe utile farlo se fosse possibile una tale operazione. C’e’ la possibilita’ di farlo^

    robyblue

    14 febbraio 2016 at 06:24

    • Sui modelli più recenti di arranger Yamaha puoi incorporare clip audio nei Multipad oppure,come su T5, puoi aggiungere i brani audio (e anche MIDI) al Music Finder. Non mi sembra che queste funzionalità siano presenti su T3.

      Renatus

      14 febbraio 2016 at 10:09


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: