Tastiere arranger

Benvenuti!

Yamaha PSR-E253: arranger per esordienti

with 3 comments

Yamaha PSR-E253

Yamaha PSR-E253

Dopo aver pubblicato l’ultimo articolo sulle nuove tastiere portatili di casa Yamaha, mi sono soffermato ad osservare con maggiore attenzione l’aspetto esteriore del fratellino minore PSR-E253 ed è stato evidente che, nel momento in cui ha progettato il nuovo arranger, Yamaha non sia andata con lo stampino per replicare semplicemente il modello superiore PSR-E353 con qualche taglio per ridurne il prezzo. Infatti, da una parte PSR-E353 sembra richiamare in termini estetistici il modello precedentemente a listino (PSR-E343 lanciato solo due anni fa, nel 2013); dall’altra parte, sembra di cogliere dal disegno di PSR-E253 come si sia voluto realizzare una tastiera ancor più portatile, ancor più destinata al divertimento. Gli angoli e i bordi sono smussati e questo ne facilità la manualità durante il trasporto, riduce l’occupazione degli spazi e la rende più comoda da muovere o anche solo più semplice da riporre in casa. Il disegno è meno classico e più spartano, ricorda le prime PSR Yamaha dei primi anni novanta ed è più accattivante per un pubblico di ragazzini.

Il peso (soltanto 4kg), le dimensioni (94cm di lunghezza per 31 cm di profondità) e i bordi con gli angoli smussati: questa tastiera è così portatile che potete suonarla dappertutto.

Per tutto il resto, voglio dire in merito al contenuto di questo piccolo arranger per esordienti, vi rimando al precedente articolo.

Written by Renatus

10 marzo 2015 a 05:58

Pubblicato su Yamaha

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] E’ eccessivo infatti parlare di novità nel caso dei due modelli portatili: PSR-E353 e PSR-E253, visto che abbiamo già scritto di loro in questo blog a partire del resoconto del Winter NAMM di […]

  2. […] PX100 è una tastiera di primo ingresso “progettata per soddisfare le richieste di chi, a prezzi contenuti, desidera una tastiera con meccanica di qualità, sensibile alla dinamica, con suoni campionati ed effetti digitali”: 61 tasti dinanmici, schermo LCD, polifonia a 32 note, 129 suoni campionati (incluso un kit percussivo, reverbero, chorus, 100 stili di accompagnamento automatico, pattern di controllo essenziali (un Intro, un Main, un Ending), Split, Dual. registratore MIDI in tempo reale. Il prezzo si aggira sui 138 Euro e va a porsi nel settore occupato dalle tastiere amatoriali Casio CTK-2400 e Yamaha PSR-E253. […]

  3. […] gli strumenti arranger più recenti riguardavano i due modellini per principanti (PSR-E353 e PSR-E253) che erano già stati presentati al Winter NAMM dello scorso gennaio.  Voci di corridoio danno per […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: