Tastiere arranger

Benvenuti!

Come caricare un nuovo file MusicFinder su Tyros/PRS

with 3 comments

MusicFinder, comoda funzione negli arranger Yamaha

MusicFinder, comoda funzione negli arranger Yamaha

Il manuale di istruzioni Yamaha mi è sembrato abbastanza chiaro in materia e, pertanto, ho sempre dato per scontato che, una volta scaricato il MyMusicFinder V12 o V13 Beta, sarebbe stato un gioco da ragazzi caricarlo nelle impostazioni del pannello del vostro arranger.

Sono passati mesi (anni) dalla pubblicazione di quelle risorse e ancora oggi, ogni tanto, qualcuno di voi mi scrive per chiedermi come funziona la procedura sullo strumento.

E’ evidente che mi sbagliavo: qualcosa nel manuale di istruzioni non è sufficientemente chiaro per alcuni lettori di questo blog. Cerchiamo allora di spiegare come fare “passo passo”, con un approccio diverso da quanto è scritto nella guida ufficiale, tenendo a mente che la procedura è in realtà semplice ed è più difficile spiegarla che eseguirla.

Chiariamo innanzitutto l’obiettivo

L’obiettivo di questa procedura è caricare un file MusicFinder nelle impostazioni del pannello di un arranger della serie Tyros o PSR. E sì, perché fino a quando non lo avete impostato in memoria, non potete utilizzare i titoli delle canzoni nel nuovo file. Non basta averlo copiato sulla memoria USER, su una memoria Flash USB o sul disco fisso HD interno. Bisogna che sia inserito “nelle impostazioni del pannello”. Solo dopo questa operazione, gli elementi dei vari titoli delle canzoni sono finalmente visibili quando premete il pulsante Music Finder sul pannello della vostra tastiera.

Questa procedura vale per i due MyMusic Finder prodotti dal sottoscritto, ma vale per qualsiasi file equivalente: ad esempio quelli scaricabili dal sito Yamaha http://download.yamaha.com/, dal sito PSR Tutorial o da qualsiasi altra fonte.

Nota bene: ci sono arranger Yamaha esclusi da tutto questo. Sono quelli che non dispongono del Music Finder perché al suo posto il produttore giapponese ha previsto una funzione alternativa e nota con il nome di Music Database. Mi riferisco a tutti i modelli PSR-S5xx, PSR-S6xx e PSR-Exxx. Alcuni esempi: PSR-S650 e PSR-E443.

Punto di partenza

Partiamo dunque dal fatto che avete già un file per Music Finder. Lo riconoscete dall’estensione .mfd.  A titolo di esempio diciamo che avete scaricato dal web il MyMusicFinderV12.mfd.

Bene, se avete questo file, ora è necessarlo copiarlo su un supporto di memoria accessibile dal vostro strumento:

  • il caso più semplice è la memoria Flash USB
  • altrimenti è possibile usare disco fisso HD interno
  • oppure ancora la memoria USER dello strumento
  • negli strumenti più vecchi di dieci anni ricordate che c’è il floppy disk (o il suo sostituto)

Questo è il punto di partenza: se siamo arrivati qui,  ora possiamo continuare.

Avviate la funzione di impostazione

Sino a qualche anno fa, gli arranger Yamaha consentivano l’avvio della funzione di impostazione solo dalla pagina di configurazione delle UTILITY. A dire il vero, quella procedura risultava ad alcuni un pochino arzigogolata. Quindi, negli ultimi anni Yamaha ha migliorato il proprio sistema operativo e ora è disponibile una procedura più rapida.

Quello che voglio dire è che la funzione di impostazione può essere avviata in due modi diversi, in base al modello di arranger. Vediamo entrambi i metodi, voi seguite la procedura che riguarda il vostro modello.

Caso A
Avete uno strumento della serie Tyros fino a Tyros 2 oppure serie PSR-S fino a PSR-S900:

  1. Premete il pulsante [FUNCTION] sul pannello dello strumento. Vi appare la pagina UTILITY sullo schermo.
  2. Utilizzate i pulsanti in alto, a destra dello schermo, NEXT (in alcuni strumenti si chiamano TAB) per aprire il video del SYSTEM RESET.
  3. Premete il pulsante [I] corrispondente a MUSIC FINDER.
  4. Fatto, ora saltate al paragrafo successivo, sotto il caso B.

Caso B
Avete Tyros 3 (o successivi) oppure PSR-S910 (o successivi):

  1. Premere direttamente il pulsante [MUSIC FINDER] per la pagina principale MUSIC FINDER.
  2. Premete il pulsante [7] (FILES) sotto lo schermo per aprire il formato video di selezione dei file.
  3. Fatto, continuate a leggere.

Che ne dite di fare una copia di sicurezza?

Da questo punto in poi, non importa quale modello di arranger sia in vostro possesso, visto che la procedura è la stessa.

Però, prima di continuare, è necessario prendere una piccola precauzione: vi consiglio infatti di fare una copia di salvataggio preliminare delle impostazioni attive, per avere la possibilità di tornare indietro in tempi successivi e reimpostare i vecchi titoli del MUSIC FINDER così come erano.

La procedura di salvataggio è semplice.

  1. Utilizzate i pulsanti in alto, a destra dello schermo, NEXT (in alcuni strumenti si chiamano TAB) per spostarvi sulla memoria USER, USB o HD (disco fisso).
  2. Guardate ora in fondo allo schermo e premete il pulsante [6] (SAVE)  corrispondente sotto lo schermo.
  3. Inserite a video un nome riconoscibile della vostra copia di salvataggio (ad esempio “COPIA01”).
  4. Premete il pulsante [8] (OK) sotto lo schermo per confermare.

Finalmente, avendo completato la copia di sicurezza dell’esistente, possiamo proseguire con l’inserimento delle nuove impostazioni nel MUSIC FINDER.

Caricare un file Music Finder nelle impostazioni del pannello

Caricare un file Music Finder nelle impostazioni del pannello

Selezionate il nuovo file

  • Tramite i pulsanti in alto, a destra dello schermo, NEXT ( o TAB), ritornate nella pagina video relativa alla memoria in cui avete copiato il nuovo file, quello scaricato dal sito Web nel “punto di partenza” di cui abbiamo parlato qui sopra (memoria flash USB, etc.).
  • Premete il pulsante a sinistra dello schermo e corrispondente al vostro file: [A] oppure [B] oppure [C] etc.
  • Il sistema mostra un messaggio in cui vi viene chiesto di selezionare (REPLACE) per sostituire o (APPEND) per aggiungere:
    • REPLACE: i nuovi titoli da impostare vanno a sostituire e quindi eliminare completamente gli elementi del MUSIC FINDER che avete ora in memoria
    • APPEND: i nuovi titoli sono aggiunti a quelli esistenti (se questa è la vostra scelta, tenete conto che ogni tastiera ha un limite massimo nel numero di elementi caricabili nel Music Finder)
  • Sullo schermo vi sarà chiesto di confermare, premendo il pulsante [G] (YES).
  • Osservate lo strumento che avvia il lavoro di impostazione, di solito è abbastanza veloce, dipende dal vostro modello di arranger. Quando appare il messaggio di completamento, premete il pulsante [F] (YES).

Tirate un sospiro di sollievo, è tutto fatto. Potete ora andare sulla funzione del Music Finder e trovate tutti i titoli delle canzoni che cercavate e, per ognuna di esse, il suggerimento per lo stile arranger più appropriato.

Evviva! Buona musica!

Written by Renatus

20 maggio 2015 a 20:18

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ciao, è possibile creare dei preferiti di tutte le cartelle mf (io ne ho 6) di t5 , trovandole in un solo posto? Senza dover ricordare dove erano? Inoltre il miglior modo di celare repertorio in ordine di esecuzione. Grazie Ps mi spieghi cortesemente con esempio pratico utilità del loop applicato ad una sono midi?

    Inviato da iPhone

    >

    Crazysound

    21 maggio 2015 at 08:14

    • Di solito negli arranger Yamaha puoi avere un solo Music Finder impostato nel pannello e ognuno di questi file ha una sola cartella FAVORITE. Quindi puoi aggiungere i tuoi titoli “Add to Favorite” in un solo Music Finder e poi richiamare quella pagina.
      Invece, se ti servono più elenchi di titoli preferiti “nello stesso file” Music Finder (mdf), puoi inserire una parola chiave particolare nel campo Keyword. Poi con la funzione di ricerca Search del Music Finder trovavo in un attimo i titoli selezionati per essere pronti all’uso dal vivo.
      Ovviamente un titolo del MFD può avere più parole chiave: io le separavo con la virgola. Se vai a vedere i MyMusicFinder, potrai vedere che io ho usato il campo parola chiave per inserire l’autore del brano e il repertorio (che sono altre tecniche utili per aprire un elenco selezionato nel Music Finder).

      PS: Ho anche risposto al tuo messaggio email.

      Renatus

      23 maggio 2015 at 09:15

  2. […] potete usare la funzione Append presente nello strumento, perché questa può accodare gli elementi del nuovo Music Finder fino […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: