Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

Posts Tagged ‘bk-5

Calano i prezzi degli arranger: ci facciamo un pensiero?

leave a comment »

Sam Ash, la più grande catena di negozi di strumenti musicali negli USA

Sam Ash, la più grande catena di negozi di strumenti musicali negli USA

Nei giorni scorsi Eko Music Group, il distributore dei prodotti Korg per l’Italia, non ha esitato a parlarne pubblicamente e a farlo sapere a tutti, dedicandogli un comunicato apposito: in effetti è la conferma della notizia relativa all’abbattimento di prezzo di numerosi prodotti a listino per “favorire gli estimatori del prestigioso marchio e per avere una penetrazione sul mercato ancora più forte e sicura”. I prodotti coinvolti sono diversi e, per quanto riguarda gli arranger della serie Pa, la calata di prezzo riguarda due modelli particolari: la tastiera a 76 tasti Pa3X Le, che scende a 1.999 Euro a distanza di un solo anno dal lancio, e il modello-base Pa300 che riduce il suo valore di vendita a 649 Euro.

E che dire di Yamaha: ad appena un paio di mesi dal lancio, PSR-S970 ormai già si trova abitualmente a Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

4 ottobre 2015 at 09:00

Muore anche Roland Italy SpA: dalle sue ceneri nasce Roland South Europe SpA

with one comment

Roland BK-9, un superbo arranger workstation

Roland BK-9, un superbo arranger workstation

Non è una cattiva notizia in sé per il mercato italiano, anzi.

Dal primo gennaio 2015, il distributore nazionale dei prodotti Roland cambia la propria ragione sociale: da Roland Italy diventa Roland South Europe.

Per un attimo avevo avuto l’impressione di una smobilitazione totale, vista la recente chiusura del sito produttivo piceno di Roland Europe, avvenuta lo scorso anno. E invece non era così, per fortuna.

Molto più semplicemente la casa giapponese ha stabilito di affidare alla filiale italiana con sede in Arese (MI) la distribuzione dei prodotti Roland per diverse nazioni: non più solo l’Italia, ma anche Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

7 gennaio 2015 at 23:07

Pubblicato su Roland

Tagged with , , ,

Per una Roland Europe che se ne va, eccone già un’altra (ma altrove)

with 5 comments

Come noto, l’azienda italiana Roland Europe di Acquaviva Picena sta per chiudere i battenti e lo farà entro il 31 marzo. La data di fine marzo non è casuale, in quanto fa riferimento alla casa madre giapponese e al rispetto del calendario fiscale del Sol Levante: in quella nazione, le aziende seguono esercizi fiscali che iniziano il primo aprile e terminano il 31 marzo, mentre in Europa siamo abituati a far concidere l’anno fiscale con quello solare, da gennaio a dicembre.

Ora la fase di trattativa sindacale è terminata senza esito e l’azienda produttrice di strumenti musicali è determinata a chiudere i cancelli definitivamente. Da alcune settimane i giornali parlano di una piccola speranza per un numero limitato di dipendenti: in questi ultimi anni, lo strumento più originale realizzato nel sito produttivo piceno è quello delle fisarmoniche digitali della serie V-Accordion. Ora senza entrare nei dettagli, tuttavia la notizia è che imprenditori locali sono disposti a subentrare sul sito di Acquaviva per Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

7 marzo 2014 at 20:14

Pubblicato su Roland

Tagged with , , , , ,

Ma Roland sta davvero tornando?

with 4 comments

ROLAND IS BACK!

Roland è tornata. Così si presenta il nuovo slogan apparso su Roland Channel nei giorni scorsi. In effetti siamo in procinto della fiera musicale di Francoforte (Musik Messe) e i produttori di strumenti musicali cominciano a cercare di stanare l’attenzione di tutti i media sugli annunci che vedremo. Ebbene ieri 28 marzo, Roland ha pensato di destare dal sonno i lettori di tastiere.wordpress.com con la pubblicazione di un filmato video molto interessante, visto che illustra alcuni dettagli di una nuova tastiera, da cui emergono dettagli molto ma molto stuzzicanti: Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

29 marzo 2013 at 13:08

Pubblicato su Roland

Tagged with , ,

Winter NAMM 2013: Roland BK-3 e BK Partner per iPad

with 11 comments

BK Partner - App per i Pad

BK Partner – App per i Pad

Dopo avervi raccontato nei giorni scorsi quanto siamo riusciti a percepire dalla fiera invernale degli strumenti musicali intorno alla presenza di Korg, Casio e Yamaha, avviciniamoci ora virtualmente allo stand Roland, sebbene avessimo già commentato l’evento Roland Connect 2013 pochi giorni prima dell’apertura del NAMM stesso. Lo facciamo ora perché, grazie alla grande catena di negozi di tastiere Kraft Music, abbiamo ora disposizione una breve dimostrazione dal vivo dell’ultimo arranger lanciato da Roland e cioè il modello BK-3. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

27 gennaio 2013 at 23:28

Pubblicato su Roland

Tagged with , ,

Roland alza il sipario su BK-3

with 4 comments


Al di fuori dei consueti appuntamenti periodici e documentati su Roland Connect, il primo giorno di questo mese di novembre Roland ha annunciato a sorpresa l’imminente uscita del nuovo modello apripista per la serie BK: si chiama BK-3 e, quasi fosse uno smart phone, è disponibile a scelta in colore nero o bianco. Quanto di buono è stato apprezzato sinora nella serie Roland BK viene qui ora riproposto in una veste contenuta e disegnata su misura per chi è alla ricerca di un modello base di arranger, senza cioè quelle funzioni accessorie che altrove sono fornite di serie. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

5 novembre 2012 at 20:56

Pubblicato su Roland

Tagged with ,

Riconoscimento degli accordi Pianist 2 con Roland BK-5

with 6 comments

Suonare, suonare, suonare

Suonare, suonare, suonare

In ogni arranger workstation che si rispetti, è possibile configurare metodi diversi di riconoscimento degli accordi al fine di pilotare l’accompagnamento automatico dei vari stili. Le prime generazioni di arranger supportavano una sola modalità di base: il riconoscimento degli accordi avveniva soltanto in base a quanto si suonava con la mano sinistra nella parte Left e l’accordo andava sempre suonato completo. Successivamente però, i migliori arranger hanno cominciato a supportare nuove diteggiature, alcune più semplificate (bastava suonare la tonica per l’accordo di maggiore, ad esempio) e altre più innovative, fino a quando non è apparso il riconoscimento degli accordi su tutta l’estensione della tastiera, cosa che finalmente ha consentito ai musicisti di suonare un arranger come fosse veramente un pianoforte. I pianisti (e gli organisti) che sapevano suonare a due mani avevano finalmente trovato pane per i loro denti.Questa diteggiatura particolare è nota con diversi termini secondo i vari costruttori: Korg la chiama Full, Roland e Ketron la definiscono Pianist , nel mondo Yamaha è Full Keyboard, mentre per Casio è Full Range. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renatus

2 giugno 2012 at 07:08

Pubblicato su Roland

Tagged with