Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

Posts Tagged ‘psr-s650

Yamaha Indian Devotional Pack for PSR-S950, PSR-S750 e PSR-S650

with 2 comments

Yamaha Voice & Style Expansion

Yamaha Voice & Style Expansion

In tempi duri come quelli che stiamo vivendo, affrontare il tema della fede e della preghiera dal punto di vista musicale sembra essere un po’ insolito. Il mondo della religione (delle religioni) da secoli è terra di conquista da parte di persone e di ideologie che poco hanno a che fare con la spiritualità. E’ successo e succede in tutte le religioni nel mondo. E non si tratta solo del rumore degli spari e delle bombe di chi si nasconde dietro una fede per portare a compimento azioni che sono opposte ai princìpi di amore e perdono che sono alla base di tutte le fedi: che cosa c’entra infatti la misericordia con le violenze, le stragi e gli omicidi di innocenti? Valutiamo le azioni dai frutti e dai risultati per capire le intenzioni.

E’ in questo contesto che oggi sono rimasto sorpreso dalla pubblicazione da parte di Yamaha di un pacchetto di espansione di suoni e stili denominato Devotional Pack 1 e nella cui copertina sono raffigurati i simboli delle cinque grandi religioni più diffuse in India: induismo, Sikhismo, Bhakti, cristianesimoIslam. Queste risorse sono valide per PSR-S950, PSR-S750 e PSR-S650. La tradizione musicale è quella Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

28 marzo 2015 at 12:55

Pubblicato su Yamaha

Tagged with , ,

Arranger Workstation Yamaha: la nuova pagina web

leave a comment »

Special site: arranger workstation Yamaha

Special site: arranger workstation Yamaha

Il lancio di Yamaha Tyros 5 avvenuto lo scorso 11 novembre aveva lo scopo di essere il segno distintivo delle vendite di tastiere musicali del periodo natalizio. Di certo il tam tam mediatico della casa giapponese e dei principali negozi di strumenti musicali in Europa ha lasciato una traccia.  A livello istituzionale vi segnalo la riapparizione di una sezione speciale del sito www.yamaha.it dedicata alle tastiere arranger.

Parlo di “riapparizione” perché già in passato – voglio dire alcuni anni or sono – Yamaha aveva pubblicato e mantenuto nel tempo un sito esclusivamente rivolto alle tastiere arranger, un sito Internet che aveva rappresentato in quegli anni la piattaforma comunicativa ideale per contribuire al successo che ha poi potuto mietere la serie PSR. La nuova versione è quindi una buona notizia. E si presenta suddivisa in quattro argomenti: Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

5 gennaio 2014 at 12:43

Pubblicato su Yamaha

Tagged with , , , ,

Church Organ: pacchetto voci e stili per PSR-S950, PSR-S750 e PSR-S650

with 4 comments

Suonare l'organo in chiesa

Suonare l’organo in chiesa

L’offerta di Yamaha nel settore degli arranger workstation si estende al mondo di chi suona per accompagnare il canto, la preghiera e la liturgia. Il suono dell’organo è sempre uno dei miei preferiti: è un suono che ha passato i secoli e ancora oggi resta intatto ed affascinante.  Scriveva nel ‘700 Wolfgang Amedeus Mozart in una lettera al padre: “Ai miei occhi ed alle mie orecchie l’organo è il re di tutti gli strumenti“. E, secondo il mio modesto punto di vista, è così ancora oggi: chiunque ascolti un concerto d’organo, anche per la prima volta, ne ricorderà per sempre l’emozione. L’Italia è disseminata di grandi cattedrali e piccole chiese e molte di queste celano al proprio interno un organo a canne che può dare vita, se suonato da musicisti capaci, a momenti di grande fascino grazie alle potenza dei suoni, alle particolarità musicali e all’imponenza strutturale, creando un tutt’uno con l’ambiente del concerto: non si può restare indifferenti ad un concerto d’organo. Nel 2004, visitando Parigi, ho scoperto che in ogni chiesa del centro della capitale francese, si esibivano regolarmente giovani organisti durante le normali celebrazioni liturgiche: non vi nascondo che in quei giorni di festività mi sono ritrovato a cercar con insistenza chiese con organi a canne, ormai affascinato da quelle esecuzioni entusiasmanti.

Di questi tempi, in molte chiese Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

30 novembre 2013 at 15:16

Pubblicato su Yamaha

Tagged with , , ,

Winter NAMM 2013: lo stand Yamaha

with 6 comments


Oggi continuiamo la nostra rassegna quotidiana di produttori di tastiere arranger, in occasione del Winter NAMM 2013. Nei giorni scorsi ci siamo occupati dei preliminari di Roland, abbiamo poi fatto una capatina virtuale allo stand Korg, mentre ieri abbiamo scritto dei nuovi pianoforti Casio. Ed oggi tocca al numero uno del mercato. Yamaha che quest’anno celebra in pompa magna l’anniversario dei primi 125 anni di vita e di produzione di strumenti musicali: Anaheim (California), sede del NAMM invernale, si rivela quindi il posto ideale per fare festa insieme a rinomati musicisti (in programma c’è un concerto celebrativo di Elton John che può essere seguito anche da Internet: http://eltonjohn125.usa.yamaha.com/). Il pianoforte che Elton John suona in concerto può essere collegato in remoto ai pianoforti Yamaha Disklavier grazie alla tecnologia RemoteLive: è come se il musicista inglese in persona suonasse contemporaneamente migliaia di pianoforti in tutto il mondo, compreso quello di casa vostra. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

26 gennaio 2013 at 16:19

Yamaha PSR-S650 – La mia prova

with 5 comments

Monitor monocromatico di PSR-S650

Monitor monocromatico di PSR-S650

Oggi vi racconto di una tastiera che mi ha sempre sorpreso per il realismo dei suoni acustici. E’ questa in sintesi la sensazione che ho provato anche durante la mia ultima prova di Yamaha PSR-S650. Anche altri amici che erano con me durante il test, in un noto negozio di strumenti musicali, hanno avuto la stessa percezione. Non è la prima volta che metto le mani su quest’arranger ma questa volta ho avuto a disposizione il tempo e la calma per andare più a fondo.

Hardware

Cominciamo dai tasti dinamici: sono leggeri ma non “plasticosi”. Perfettamente adeguati al segmento apriprista degli arranger e analoghi ai tasti che monta Yamaha Tyros 1. Il pannello di comando si presenta molto ordinato anche se un po’ affollato: offre comunque tutti i controlli necessari. Devo confessarvi che non ho apprezzato il controllo dei brani musicali: mi spiego, i pulsanti dedicati alle song sono posti distanti fra loro e quelli specifici di controllo del trasporto riutilizzano un paio di pulsanti Ending degli stili per funzioni di avanzamento e ritorno veloce. Per carità, si riesce a operare lo stesso, però mi chiedo se l’aver dedicato due pulsanti in più avrebbe fatto lievitare troppo i costi. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

22 giugno 2012 at 13:50

Pubblicato su Yamaha

Tagged with

Yamaha PSR-A2000, musica senza frontiere

with 3 comments

Yamaha PSR-A2000Abbiamo registrato un’uscita un po’ in sordina per questo prodotto lanciato da Yamaha nello scorso ottobre. Si chiama PSR-A2000 e molti hanno inteso che fosse stato disegnato per il mondo mediorientale e, conseguentemente, è rimasto confinato ai margini dell’attenzione di noi occidentali. In effetti la presenza di stili e suoni prevalenti per il mondo arabo, turco e greco ha raffreddato l’interesse di molte persone dalle nostre parti. In realtà, se non ci fermiamo agli aspetti di facciata e alla sezione di controlli fisici delle scale (sono sulla sinistra sopra il joystick), possiamo scoprire che questo nuovo arranger workstation nasconde nella propria scocca una somma di risorse che si rivela interessante anche in altre regioni del mondo. Del resto Yamaha non sembra avere ancora l’intenzione di togliere dal listino PSR-S910/PSR-S710 ed ecco allora che l’attenzione si potrebbe spostare su PSR-A2000, unica novità recente della casa di Hamamatsu insieme a PSR-S650 di cui abbiamo già scritto in questo blog. Perché allora non confrontare insieme gli ultimi due arranger? Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

4 marzo 2012 at 12:41

Pubblicato su Yamaha

Tagged with ,

Score: lo spartito digitale

with 33 comments

Pagina Score su Yamaha Tyros

Pagina Score su Yamaha Tyros

Quando negli anni ottanta le tecnologie digitali sono entrate nel mondo dei musicisti, hanno fatto la loro apparizione le prime applicazioni software destinate alla visualizzazione e stampa della partitura (Score). Già i primi sequencer nel mondo Atari, Apple e Windows disponevano già di questa funzionalità. Ora, vuoi perché sin da subito il digitale si è prestato alla produzione musicale su computer basata sui loop piuttosto che sulla stesura sequenziale delle misure sul pentagramma, vuoi perché le conoscenze di base del solfeggio si sono purtroppo rarefatte negli ultimi anni, la pagina digitale dello Score ha perso la propria importanza strategica nei software musicali, con l’eccezione di prodotti dedicati come Sibelius e Finale. Per dovere di cronaca anche le Digital Audio Workstation (Logic Pro, Cubase, Sonar, e così via) includono la funzione Score, ma non mi risulta che questo sia il motivo del successo di questi prodotti. Venendo ora al nostro mondo degli arranger, osserviamo come per anni la visualizzazione di spartiti non sia stata disponibile. Poi, qualcosa è cambiato, soprattutto a seguito dell’introduzione di schermi grafici generosi: ecco infatti che, da un paio di lustri, i migliori arranger propongono di serie lo Score. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

13 dicembre 2011 at 21:45